Festival dell'Oriente
in Teatro
Festival dell'Oriente
in teatro

I posti a teatro

Teatro Manzoni

Inaugurato nel 1872 ed intitolato ad Alessandro Manzoni dal 1873, il Teatro Manzoni è tra i più prestigiosi teatri italiani. Collocato nel centro di Milano, nel cuore del quadrilatero della moda, a poca distanza da via Montenapoleone e Piazza della Scala, il Teatro è stato concepito con la sua attuale struttura nel 1950. Gli ampi spazi dell’atrio, l’elegante foyer e la sala teatrale con una capienza di 838 posti sono impreziositi dagli affreschi di Achille Funi e dalle sculture di Leone Lodi.

The museum was founded in 1950, it owned not a single work of art through the combined efforts of generations of curators, researchers, and collectors, our collection has grown to represent more than one thousand years of art from across the world.

Dal 1978 è parte del Gruppo Fininvest il quale, intervenuto per preservare la storica sala dalla minacciata trasformazione in spazio commerciale, contribuisce da 40 anni a sostenerne l’attività consolidandone identità, immagine ed offerta. I volti che fanno la storia del teatro italiano si susseguono sul palco del Teatro Manzoni. Solo per citarne alcuni Vittorio Gassman, Eduardo De Filippo, Giorgio Albertazzi, Carlo Giuffrè, Gigi Proietti, Mariangela Melato, Michele Placido, Gabriele Lavia, Sergio Rubini, Margherita Buy, Vincenzo Salemme, Luca Barbareschi, Massimo Dapporto, Enzo Iacchetti, Massimo Ghini. Nel solco di questa vocazione il Teatro rinnova ogni stagione il suo impegno per offrire al pubblico e alla città il meglio del teatro.

The museum was founded in 1950, it owned not a single work of art through the combined efforts of generations of curators, researchers, and collectors, our collection has grown to represent more than one thousand years of art from across the world.

L’edificio sede del Teatro degli Animosi è stato costruito tra il 1836 e il 1840 ad opera dell´architetto lucchese Giuseppe Pardini. È situato nel centro medioevale e rinascimentale di Carrara e sorge su un terreno donato nel 1836 dal nobile Domenico Maria Micheli. In quel periodo un gruppo di cittadini illustri si riunì per dar vita all´Accademia degli Animosi. Lo scopo principale dell’Accademia era quello di edificare il nuovo teatro grazie anche ad una sottoscrizione volontaria tra i cittadini, al fine di raccogliere i fondi necessari. Il Teatro venne inaugurato il 26 dicembre 1840 con la “Donna Ambiziosa” di Aurelio Nota e per l´occasione la sala della nuova struttura fu illuminata a giorno. La facciata del Teatro, di ispirazione classica, è a due piani. Il corpo centrale dell’edificio presenta un loggiato superiore, sostenuto da un basamento di pilastri in marmo delle cave di Carrara . Il piano superiore è invece caratterizzato da una balaustra marmorea, ornata da ghirlande di fiori, con finestre architravate. Un ampio portico ornato con doppia fila di colonne marmoree immette nell´atrio d´ingresso. Il portico è arricchito sia dai modelli in gesso della Musica e della Poesia di Carlo Chelli che si trovano all´interno di nicchie ai lati dell´ingresso, che dai medaglioni a bassorilievo di Carlo Nicoli che rappresentano i maggiori musicisti e poeti italiani. Dall´atrio si accede al corridoio del primo piano da cui partono due scale di marmo semicircolari che conducono al loggione. L´interno del Teatro è impreziosito dal copioso utilizzo del bianchissimo marmo di Carrara, finemente lavorato ed adoperato sia nei piccoli dettagli che negli ornamenti. Al primo piano dell’edificio si trova la sala del Ridotto degli Animosi, che ricca di stucchi e specchi, era considerata” il salotto buono” della città poichè ospitava gli incontri organizzati dalla borghesia dell´industria marmifera carrarese.  

Wanna Quick Support?

We are always here to help the needy peoples any where in the universe please send us your problematic questions.

Festival dell’Oriente in Teatro © 2022. Tutti i diritti riservati
Privacy Policy / Termini di uso